Mezzo secolo di tradizione, esperienza e passione

Il 22 Agosto del lontano 1956, sotto la spinta propulsiva di alcuni avveduti agricoltori locali, in San Vito dei Normanni con atto notarile del notaio Ruggiero, 28 olivicoltori, costituirono la Società Cooperativa "Frantoio Oleario Sociale SANVITESE".

Il capitale sociale fu ripartito in azioni nominative del valore nominale di Lire Ventimila (Lit. 20.000). Il primo presidente eletto fu Giuseppe Errico.

Nel motto coniato "AD UNUM OMNES"(Tutti per uno) c'è e continua ad esserci la ragione d'essere della prima cooperativa agricola Sanvitese.

Una associazione senza fini di lucro. Lavorare insieme, associare degli agricoltori in modo semplice ed economico e sviluppare una grande potenzialità sinergica e solidaristica di gruppo, sono sempre stati gli obbiettivi del nostro sodalizio.

Piccoli olivicoltori che costituiscono una grande famiglia, che sentono il desiderio di trasformare in olio prezioso le olive coltivate, curate e raccolte nei propri uliveti, per garantire un prodotto di qualità, tipico della nostra terra.

Grazie a quei 28 olivicoltori Sanvitesi del 1956 la Cooperativa nacque ed è cresciuta fino a contare i suoi attuali 350 soci, rilevandosi una realtà significativa per lo sviluppo agricolo, economico e sociale dell'intera comunità cittadina.

Per anni la Cooperativa ha svolto la funzione del vecchio frantoio tradizionale di semplice trasformazione di una massa indistinta di olive senza un minimo di differenziazione qualitativa, l'obiettivo era lavorare il più possibile, per ammortizzare i costi e diventare un soggetto economico stabile.

Oggi, oltre al lavoro di trasformazione, bisogna pensare ad un progetto mirato che valorizzi la produzione, perché il mercato richiede sempre più qualità, professionalità, tradizione ed innovazione. Per questo motivo, quest'anno è stato rinnovato il "parco macchine", abbiamo raddoppiato la potenza lavorativa, le rese sono più competitive ed è migliorata la qualità del prodotto, che ci consente di produrre un olio di elevatissima qualità con bassissimo grado di acidità e soavemente fruttato che esalta le qualità organolettiche delle olive frutto antico e prezioso della nostra terra di Puglia.

Giuseppe Massaro
Presidente

Una delle prime azioni emesse.